Storia ed emozioni del derby della Capitale





Il giorno del match Lazio Roma si avvicina, non è una partita qualsiasi, è la partita, è una delle stracittadine calcistiche più accese di Italia…il derby della Capitale, la gara che tiene incollati alla tv non solo laziali e romanisti, ma tifosi di tante altre squadre.

Il derby è la partita mai scontata, seppur una squadra stia godendo del maxresdefaultmomento migliore, è quella partita dove è difficile far pronostici, tutto dipende dalla testa ed dal cuore di coloro che calpestano il campo di battaglia, quel campo  dove ogni domenica entrambe le squadre disputano una gara…ma due volte all’anno sembrano essere proiettati su un altro pianeta.

La rivalità tra le due squadre inizia quando, dopo 27 anni dalla nascita della S.S.Lazio, quest’ultima rifiutò la fusione che portò alla nascita dell’A.S.Roma: le squadre già esistenti di Alba Roma, Roman e Fortitudo si congiunsero nella compagine giallorossa, riunendo i tifosi delle tre squadre e vantando anche un numero di tifosi maggiori di quelli biancocelesti…e sono proprio i tifosi di entrambe le squadre che, una partita tanto bella ed attesa, molto spesso, la macchiano con episodi che fanno solo male al calcio e sono di cattivo esempio per quei ragazzi che si avvicinano a questo ambiente.

Ma la rivalità c’è e non si può annullare, la si vive e la si respira 365 giorni l’anno e si accentua in procinto del match; c’è chi fa il countdown per un concerto, per un’occasione importante, per Natale…e chi semplicemente per una partita, anzi la partita, ma solo chi ama una delle due squadre o vive un derby può capire esattamente cosa si prova: l’adrenalina che trasmette, l’ansia che fa da compagnia per giorni interi fino alla fine della gara, il cuore batte a mille che sembra uscir fuori dal petto…per poi gioire o dispiacersi e, purtroppo, l’ago della bilancia segna che i cuori biancocelesti sono stati spezzati molte volte nonostante abbiano messo a segno dei “record”.

Il primo derby disputato risale ad 87 anni fa: era l’8 dicembre del 1929 e la Roma si aggiudicò la vittoria con una sola rete sui biancocelesti. Da quell’anno, fino ad oggi, sono stati disputati ben 164 derby capitolini nella massima serie del campionato italiano (non contando amichevoli, tornei o coppe al di fuori del campionato ufficiale) regalando, ogni volta, un miscuglio di emozioni diverse, ebbene sì, può capitare di assistere a match alquanto noiosi e solo un singolo episodio può capovolgere una partita.
Delle 164 partite disputate tra campionato e coppa Italia non ci sono stati né vincitori né vinti soltanto 60 volte, mentre 61 sono state le vittorie della Roma contro le 43 della Lazio. Solo in due gare (1° novembre 1933 e 10 marzo 2002) sono stati fatti 5 goal da una sola squadra, e tutti a tinte giallorosse, e l’ultima “manita” vide protagonista l’ ‘aeroplanino’ Montella che siglò anche la prima e unica quaterna della storia del derby. Nonostante la “manita” ed il numero di vittorie maggiori sulla Lazio, la compagine biancoceleste, guidata da Eriksson, riuscì nell’impresa di vincere ben 4 derby consecutivi, tra campionato e coppa Italia, in un’unica stagione (2 novembre 1997, 6 gennaio 1998, 21 gennaio 1998, 8 marzo 1998). La Roma ha vinto 5 derby consecutivi ma non nella stessa stagione, bensì dal 6 dicembre 2009 al 13 marzo 2011.
Ovviamente, il poker biancoceleste ha maggior rilievo…così come l’unica finale che è stata disputata tra le due squadre: il 26 maggio 2013, finale di Coppa Italia, un solo goal decretò la vincitrice non solo in campo, ma anche nelle strade di Roma: la Lazio, grazie al goal di Lulic! E’ stata la prima finale che ha visto le due squadre romane contendersi una Coppa quindi non può che passare alla storia e, fin quando non si ripresenta una occasione simile se non superiore, la Lazio non può che alzargli la “coppa in faccia”.

 

Dona Online

Giovanna Campagna
Sono nata il 09/04/1986 a San Gennaro V.no. Amo la Lazio grazie a Nesta; penso sia nata con l’aquila sul petto e, come dice Di Canio, “essere laziali finisce con il diventare uno stile di vita, un modo di sopportare e superare ogni tipo di difficoltà”.