Partita nervosa e brutta: 0-0 con l’Udinese


Udinese-Lazio 0-0

E’ terminata 0-0 la partita tra Udinese e Lazio, una partita non bella, per nulla spettacolare, molto nervosa e scorbutica, giocata dalla Lazio per gran parte del secondo tempo in 11 contro 10 ma la difesa bianconera non cade. Questa era un’occasione da sfruttare.

Il teatro di questa partita è la nuovissima e super moderna Dacia Arena: un gioiellino del calcio italiano appena nata e inaugurata. Appena partiti sembra che sia la squadra di Colantuono, schierata con il solito 3-5-2, ad essere più in palla e ad avere le migliori occasioni, compreso un gol annullato per un giusto fuorigioco al neo-arrivato Kuzmanovic. Decisione giusta ma che tarda ad arrivare di qualche secondo. Con il passare dei minuti la Lazio si organizza e trova campo e spazi costruendo una clamorosa occasione con Djordjevic dove Karnezis compie un miracolo. Nel frattempo la gara sale d’intensità e iniziano i momenti di nervosismo con accenni di rissa ripetuti e un clima a dir poco incandescente. E proprio allo scadere del primo tempo Danilo viene espulso. Ne consegue una super-occasione per la Lazio ma Konko non inquadra lo specchio della porta da posizione ottima. Nel secondo tempo è la Lazio a fare possesso palla e cercare in tutti i modi di arrivare al gol e manca opportunità in serie con Matri, Candreva e ancora Konko. Da segnalare anche due gol (giustamente) annullati a Matri. La partita torna nervosa nel finale e viene espulso prima Matri per qualche parola di troppo all’assistente all’arbitro poi i due team manager delle due squadre (ovvero Manzini e il suo corrispondente friulano) che si accapigliano nel tunnel, divisi da Di Natale. Non una bella scena. In questo clima infuocato è l’Udinese a provarci ma finisce con uno scorbutico 0-0.

Come non bastasse questo brutto pareggio, che porta alla Lazio parecchi problemi: infortuni per Bisevac e Djordjevic da valutare, che sono costretti a lasciare la squadra già nel primo tempo (il primo dopo 6′, il secondo in occasione dell’espulsione di Danilo) per non parlare delle squalifiche in arrivo per Milinkovic-Savic e Cataldi (diffidati) e Matri (espulso). Mercoledì contro il Napoli, la squadra sarà molto rimaneggiata e in piena emergenza. E tornando sulla partita poi, questi sono due punti buttati se si vuole ancora rincorrere a qualcosa.

Udinese-Lazio 0-0
Udinese (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Piris; Edenilson, Badu, Guilherme (59′ Lodi), Kuzmanovic (69′ Fernandes), Adnan; Thereau, Zapata (54′ Heurtaux). All. Colantuono.

Lazio (4-3-3): Berisha; Basta, Bisevac (8′ Mauricio), Hoedt, Konko; Milinkovic, Cataldi, Parolo (75′ Klose), Candreva; Djordjevic (44′ Matri), Keita. All. Pioli.

Arbitro: Domenico Celi di Campobasso

Ammoniti: 29′ Thereau (U), 31′, 42′ Danilo (U), 31′ Djordjevic (L), 36′ Wague (U), 50′ Parolo (L), 66′ Cataldi (L) 90’+4′ Milinkovic (L).

Espulsi: 42′ Danilo (U). 85′ Matri (L)

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!