Pagelle Sampdoria-Lazio 1-2




La Lazio torna a vincere in campionato grazie all’1-2 di Marassi sulla Sampdoria. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 6: Una bella risposta sulla punizione di Ramirez nel primo tempo, fortunato sul tiro di Murru con carambola sul palo. Non può nulla sulla rete di Quagliarella.

WALLACE 6: Una partita tranquilla, sufficiente, un ritorno in campo tutto sommato positivo.

ACERBI 5: Incredibilmente oggi manca proprio lui, non è stata la sua domenica. Rimedia un’ammonizione ingenua ed è il principale responsabile sulla rete di Quagliarella.

BASTOS 5.5: Non commette ingenuità a posteriori, ma è lui a perdersi Defrel sull’incredibile occasione sciupata da quest’ultimo.  Per il resto è sicuro, ma questa esitazione poteva compromettere tutto.

LULIC 5.5: Anche il capitano non è alla sua migliore uscita stagionale, forse troppo stanco e il peso degli anni inizia a farsi sentire. Serve ingenuamente Caicedo in fuorigioco dopo un’ottima azione nel primo tempo, perde qualche palla sanguinosa di troppo, si fa ammonire nel finale e da diffidato salterà l’Atalanta domenica prossima. Almeno rifiaterà…

PAROLO 6.5: Buona la sua partita, lo trovi ora in area, ora sulla fascia, ma fa bene anche il suo discreto lavoro a centrocampo.

LEIVA 6: Meno preciso del solito, forse perché stanco, è uno di quelli che risente maggiormente dei minuti di San Siro. Perde qualche pallone, ma avvia l’azione del raddoppio.

CATALDI 6: Sufficienza anche per l’ex Primavera, che ripaga la fiducia di Inzaghi.

ROMULO 7.5: E’ uno degli uomini del momento, padrone assoluto della fascia destra. Riparte, contiene, fa numeri di alta scuola e soprattutto pennella un assist perfetto per Caicedo. Finalmente Inzaghi ha capito che deve essere titolare, c’è un abisso in questo momento tra lui e Marusic.

CORREA 7: Altra ottima prestazione del “Tucu”, galvanizzato dalla rete di San Siro. Peccato perché nel finale va vicino al gol dell’ex, ma nel primo tempo aveva dato spettacolo con Caicedo. Intesa perfetta tra i due, che ricorda quella tra Immobile e Keità due anni fa e tra Luis Alberto e sempre Immobile l’anno scorso.

CAICEDO 8: Ecco la sua miglior prestazione in biancoceleste e la sua prima doppietta con la Lazio. Finalmente, ma sta determinando molto gli ultimi risultati. E’ on fire, e di questo passo pensare di vederlo titolare al posto di Immobile non è utopia.

IMMOBILE 6.5: Paga il momento sfortunato con una panchina che tutto sommato può fargli bene. Adesso ha “contro” anche il periodo di Caicedo, ma il suo ingresso è positivo. Sfortunatissimo con la traversa-riga su calcio di punizione, sfiora la rete anche in un’altra occasione e lancia Correa con uno splendido assist.

MARUSIC S.V.

BADELJ S.V.

INZAGHI 7: Finalmente torna alla vittoria anche in campionato, finalmente conferma Romulo e rinuncia ad alcuni uomini in difficoltà in questo periodo. Coraggiosa la scelta Correa-Caicedo che lo ripaga alla grande. L’unica macchia è la gestione della gara, con un secondo tempo ancora una volta non all’altezza in cui si rischia il tracollo undici contro dieci.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!