Pagelle Sampdoria-Lazio 0-3




Debutto spettacolare per la Lazio di Inzaghi, vince 0-3 a “Marassi” contro la Sampdoria. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 7.5: Straordinario almeno in due occasioni, su Vieira e Gabbiadini è prodigioso. Ma dice la sua anche in altre occasioni.

RADU 6.5: Solido, riparte alla grande, non c’è molto lavoro da fare dietro.

ACERBI 6.5: Gli unici problemi della serata: la sua ammonizione, gli scarpini che lo fanno scivolare di continuo nel primo tempo e il piccolo infortunio che lo costringe alla fine al cambio, voluto da Inzaghi. Per come scherza non dovrebbe essere nulla di grave.

LUIZ FELIPE 6.5: Vale lo stesso discorso per i suoi compagni di squadra, probabilmente è anche il più sicuro là dietro, ma il compito è facile.

LAZZARI 8: Un motorino. Ma quanto fiato ha? Corre, mette cross, si propone. Un terzino fantastico. Anche con una mano fasciata.

LUIS ALBERTO 7.5: Spettacolare il lancio per il primo gol di Immobile. Sul secondo fa un grande anticipo su Bereszynski, perde il tempo per concludere, ma poi serve alla perfezione Correa. Spettacolo.

PAROLO 6.5: Regia occulta in mezzo al campo, si vede meno negli inserimenti, ma con quei campioni accanto va bene così.

MILINKOVIC-SAVIC 7.5: Giganteggia là in mezzo, numeri di classe da top player mondiale. Prestazione mostruosa, sembra essere un altro calciatore rispetto quello dell’anno scorso.

LULIC 6.5: Il Capitano non deve fare gli straordinari, c’è chi li fa per lui. Gioca 9o’, è in forma. La prestazione di Lazzari fa passare in controluce la sua performance sulla fascia opposta. Ma non demerita.

CORREA 7: Gol dell’ex, sfiora la doppietta. Concreto, sa sempre cosa fare con la palla al piede.

IMMOBILE 8: Segna una doppietta, ma sbaglia almeno altri 2-3 gol, anche facili. Per dire il suo voto di questa sera poteva anche essere più alto. Non siamo però incontentabili, magari se li è conservati per il derby…

MARUSIC 6: Entra quando la gara ormai non ha più nulla da dire, deve fare il compitino, eppure ci riesce parzialmente. Non vogliamo essere cattivi in una serata di festa dandogli un’insufficienza, ma la differenza con Lazzari è impressionante.

VAVRO S.V: Esordio, ma per una valutazione vera ripassare.

CATALDI S.V.

INZAGHI 8: Che Lazio! La sensazione di essere davvero di fronte una squadra forte, ricca di talento e colpi di classe. Dà spettacolo a “Marassi” su un campo non facile. Ora il derby, primo vero esame.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!