Pagelle Lazio-Udinese 3-0




Alla Lazio basta un tempo per avere ragione dell’Udinese: 3-0 all’Olimpico, le nostre pagelle:

STRAKOSHA 6: Quando il “peggiore” in campo è tecnicamente un senza voto, la dice lunga su che prestazione oggi sia stata. Gli unici pericoli di De Paul e Mandragora non vedono suoi interventi. Paratona nella ripresa su Okaka ma era fuorigioco.

LUIZ FELIPE 6.5: Partita facile, c’è poco da fare in difesa e allora non disdegna qualche sortita in avanti.

ACERBI 6.5: Gara semplice semplice, la porta a casa con la solita facilità, tentando anche il tiro dalla distanza stile Torino.

RADU 6.5: Al rientro, gioca discretamente aiutato dall’attacco nullo friulano.

LAZZARI 7: Una freccia, un treno sulla destra. Povero Samir, non l’ha preso nemmeno una volta. Giornata da incubo per il difensore friulano. Una delle migliori versioni di Lazzari quest’anno, crea superiorità in avanti.

MILINKOVIC-SAVIC 6.5: Questa Lazio così offensiva impone a lui di starsene più indietro, sacrificare il suo gioco offensivo per dare maggiore equilibrio. Fisico e tecnica sull’assist per il primo gol.

LEIVA 6.5: Regia preziosa, non lo senti, sembra non esserci. Ma c’è, Esce non al meglio, speriamo nulla di grave.

LUIS ALBERTO 7: Altra grande prestazione dello spagnolo a cui viene lasciato il rigore del tris, secondo gol in campionato.

LULIC 6.5: Anche lui scatta sulla fascia, ha vita meno facile di Lazzari ma è un sette polmoni e non sbaglia nulla.

CORREA 7.5: Si conquista due rigori, potrebbe segnare anche oggi ma purtroppo ha le polveri bagnate. A volte egoista, ma quanto è prezioso.

IMMOBILE 7.5: Sono finiti gli aggettivi e le cose da scrivere. Solo numeri da aggiornare. 17 in campionato, 105 in biancoceleste, due reti semplici (rigore e tiro da due passi dalla porta). Lascia il secondo rigore a Luis Alberto. Generoso.

JONY 6: Non positivo il suo ingresso, sbaglia qualcosa di troppo. Ma si era sul 3-0 e glielo perdoniamo. Era poco più di un allenamento.

CATALDI S.V.

ANDRE’ ANDERSON S.V: Grande giorno per lui con l’esordio nella Lazio e in serie A.

INZAGHI 7.5: Sono sei di fila, terzo posto consolidato, record e numeri da big. Sì, la Lazio è pronta per affrontare la Juve.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!