Pagelle Lazio-Udinese 2-0




La Lazio batte 2-0 l’Udinese e si rilancia in classifica. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 7: Para un rigore molto difficile da parare, si fa sempre trovare pronto. Questa è la sua serata.

PATRIC 5: Non dà fiducia, crea apprensioni anche quando non ce ne sono. Ne combina una dietro l’altra, non è adeguato e non può fare il titolare nella difesa a tre. Al massimo è un terzino in quella a quattro.

ACERBI 6.5: Buona partita per il centrale, coronata da un gol inspiegabilmente annullato. Se quello di Milinkovic è fallo di mano punibile…

LUIZ FELIPE 6.5: Anche l’italo-brasiliano gioca una grandissima partita, cresce alla distanza. Se non fosse per un avvio un po’ timido, sarebbe da 7 pieno.

LULIC 5.5: Tanti cross e kilometri percorsi come ogni gara, qualche buon recupero, ma commette una grossa ingenuità sul rigore concesso all’Udinese che poteva rimettere in discussione tutto.

MILINKOVIC-SAVIC 6: Sufficiente, fa sponda, tenta il tiro. Ha la sfortuna che il pallone gli sbatte sul braccio sul gol annullato ad Acerbi.

LEIVA 6.5: La solita regia e tanti palloni recuperati. Prende un colpo ed esce anche per quello, perché dolorante. Prima di farlo però si fa ammonire in modo da saltare la gara con il Chievo di sabato. Casualità, semplice pretattica o c’è un motivo di fondo (vedi infortunio e indisponibilità in ogni caso certa per sabato)? Si spera nelle prime due.

PAROLO 6.5: Torna titolare dopo un bel po’ di tempo, ma il buon Marco da Gallarate non ha perso lo smalto dei giorni migliori. E nemmeno il tempo degli inserimenti. Ne prova due-tre. Sull’ultimo anziché tirare, passa inspiegabilmente ad Immobile.

ROMULO 6.5: Anche oggi è autore di una gara discreta. L’impressione è che giochi perché Marusic è out, ma in realtà le sue prestazioni sono molto migliori di quelle del montenegrino, per un posto da titolare che gli spetterebbe di diritto.

IMMOBILE 6: Buono l’assist per Caicedo, poi le note liete finiscono lì. Si divora un gol davanti al portiere, si fa trovare poco anche se lotta e c’è sempre. Davanti non è anno per lui, non il massimo per chi di mestiere fa l’attaccante.

CAICEDO 7: Ottimo dialogo con Immobile, sbaglia le prime due conclusioni, alla terza fa centro e non perdona, aiutato dal palo. Grande primo tempo, nel secondo sparisce dal campo, ma per oggi basta e avanza.

BADELJ 6.5: Oggi è protagonista di un ottimo ingresso in campo. Inzaghi gli dà il compito di far salire la squadra e cambiare l’inerzia della gara, togliendo possesso e quindi pericolosità agli avversari, facendo respirare la Lazio. Compito riuscito perfettamente, con il suo ingresso la gara finisce.

BRUNO JORDAO S.V.

WALLACE S.V.

INZAGHI 7: Torna alla vittoria e lo fa con una gara discreta, sebbene qualche errore venga commesso anche questa sera. Ma fosse sempre così… Nulla è perduto, bisogna lottare match dopo match, step by step. Ora testa al Chievo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!