Pagelle Lazio-Udinese 1-0




La Lazio batte 1-0 l’Udinese grazie ad un rigore di Immobile, pur non giocando una grande partita. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 6: Impegnato poco, fa il suo.

PATRIC 6.5: Buona la sua spinta, nel primo tempo sfiora anche un legno con un tiro-cross sbagliato.

DE VRIJ 6.5: Partita tranquilla, nel finale sbroglia parecchie situazioni con dei colpi di testa.

HOEDT 6: Sbaglia poco o nulla, esce per far posto a Milinkovic-Savic per una Lazio più offensiva.

RADU 6: Anche lui esce nel finale ma è chiamato a farlo per un problema fisico che sarà da valutare, ma mercoledì già non doveva esserci per squalifica. La prestazione è stata buona prima sulla fascia e poi al centro della difesa.

PAROLO 6.5: Come al solito ha sette polmoni e corre a tutto campo. Lo trovi sia a difendere che in attacco con i suoi soliti inserimenti.

MURGIA 6: Fa il vice-Biglia e non è sicuramente facile sostituire il capitano, se la cava con qualche difficoltà di troppo ma è comprensibile e perdonabile.

LULIC 6.5: Anche lui è un valore aggiunto in avanti e lo trovi ora al centro con inserimenti, ora sulla fascia sia davanti che dietro. Instancabile per impegno, un po’ meno nel gioco: sbaglia qualche passaggio di troppo.

FELIPE ANDERSON 5.5: Non la sua miglior partita, non si vede quasi mai, anche contenuto bene dai difensori friulani.

IMMOBILE 7: Segna un gol prezioso per il risultato che si guadagna lui stesso, sebbene sia un po’ generoso. Anche se quest’ultimo aggettivo gli si addice per la sua prestazione. Dal dischetto è implacabile. Per il resto si batte come al solito, ed è dovunque in mezzo al campo.

KEITA’ 6: Ci prova, soprattutto nel secondo tempo, con le sue solite sgroppate sulla fascia. Nel secondo tempo Inzaghi spesso gli chiede di giocare anche più centrale e per poco non si guadagna un altro rigore.

BASTA 6.5: Buono il suo ingresso, si propone bene anche davanti.

MILINKOVIC-SAVIC 6.5: Inzaghi prima rinuncia a lui, poi lo mette dentro anche per sfruttare i suoi centimetri. Prezioso in entrambe le fasi.

WALLACE S.V.

INZAGHI 6.5: Fa un leggero turnover forse pensando già alla Roma anche se in campo, da come si batte sembra il contrario. Sembra voler entrare in campo e spingere i suoi. Preso il massimo risultato con il minimo sforzo, era in credito con la fortuna.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!