Pagelle Lazio-Sampdoria 4-0




Una Lazio sontuosa batte 4-0 la Sampdoria e continua a sognare la Champions. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 6.5: Finalmente non deve raccogliere palloni dalla rete. Risponde presente quando chiamato in causa, decisivo su Barreto.

CACERES 6.5: Si guadagna il prolungamento del contratto anche l’anno prossimo con questa presenza, dietro è una sicurezza. Difende alla grande anche…in area doriana, quando è lui a deviare accidentalmente fuori una palla che sarebbe finita dentro.

DE VRIJ 7: Grande prova dell’olandese che segna anche il suo sesto gol in campionato, dietro è sicuro e non soffre.

RADU 6.5: Il reparto difensivo è andato alla grande oggi, più che discreto anche il rumeno. Assist per Milinkovic.

LULIC 6.5: Torna all’antico ruolo della mezzala, e la fa bene. Corre e s’impegna, da un suo spunto nasce il terzo gol.

PAROLO S.V.: Esce dopo pochi minuti per infortunio. Era il caso di rischiarlo se non stava bene?

LEIVA 7: Grande partita anche per il brasiliano, recupera palloni, difende alla grande davanti alla difesa e innesca bene gli attaccanti. Monumentale.

MILINKOVIC-SAVIC 7.5: Si è (ri)acceso, e oggi è la sua partita dopo un po’ di tempo che non era protagonista. Torna al gol dopo Reggio Emilia.

MARUSIC 6.5: Buona la sua spinta, va vicino al gol nel primo tempo ma un miracolo di Viviano gli dice no.

FELIPE ANDERSON 6.5: Una prestazione più che sufficiente da parte del brasiliano, quando parte è un piacere vederlo giocare.

IMMOBILE 7.5: Sono finiti gli aggettavi per Ciro. 41 gol in stagione, 29 in campionato. Record su record.

LUKAKU 6: Scende la fascia senza troppi problemi, sbaglia poco o nulla. Non deve fare gli straordinari.

NANI S.V: Ottimo l’assist per Immobile.

DI GENNARO S.V.

INZAGHI 7.5: Una grandissima Lazio, finalmente solida dietro. Grande partita in difesa, davanti è il solito spettacolo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!