Pagelle Lazio-Parma 4-1




La Lazio ritrova gol e sorrisi, vincendo 4-1 contro il Parma all’Olimpico. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 6: Inoperoso per tutta la partita, tranne in qualche facile uscita. Sul gol viene beffato da Patric, incolpevole.

PATRIC 6 : Era stato il migliore lì dietro, meritando un 7 pieno per tutta la gara, ma poi quello svarione anche se a risultato già acquisito, non può passare in secondo piano. Errore da principiante, ma sul 4-0 una mancanza di concentrazione può starci.

ACERBI 6.5: Vuole farsi rispettare e mettersi in mostra dopo la mancata convocazione in Nazionale. Quest’oggi c’è poco da fare, una pura formalità dirigere il traffico lì dietro.

RADU 6.5: Vale lo stesso discorso fatto per Acerbi: partita facile e di gestione.

MARUSIC 7.5: Finalmente una prestazione formidabile del montenegrino. Oltre al gol realizzato (il primo stagionale) si lascia preferire anche per tempi di gioco. Si propone al tiro con facilità. Che la concorrenza di Romulo gli faccia da stimolo?

MILINKOVIC-SAVIC 6.5: L’assist per il primo gol è suo, partecipa anche alla rete del tris. Domina a centrocampo, buona gara per lui.

LEIVA 7: Come Milinkovic anche lui ha vita facile in mezzo al campo, imposta con grande disinvoltura.

LUIS ALBERTO 8:: Torna al gol, addirittura con una doppietta, dopo sei mesi e mezzo, con tanto di esultanza polemica. Migliore in campo.

LULIC 7: Primo gol nel nuovo anno per il bosniaco, tanta corsa e sostanza. Pesca il jolly dalla distanza.

CORREA 7.5: Non segna ma è prezioso con le sue giocate. Piazza l’assist per Luis Alberto, si conquista il rigore, va a folate e meriterebbe la rete. Ma se gioca così va benissimo lo stesso…

CAICEDO 6: Partita di sostanza la sua, non si vede quasi mai, se non con una conclusione a girare dopo 5′. Poi sparisce dal campo e rischia anche il rosso per una sbracciata su un avversario. Con un altro risultato staremo parlando di una prestazione flop, dopo una vittoria 4-1 può andare bene così.

CATALDI 6.5: Si dà da fare, si vede che il gol nel derby l’ha rivitalizzato. Vorrebbe anche il gol, ma questa volta alcuni tiri non gli dicono bene.

PEDRO NETO 6.5: Buono il suo ingresso, entra al posto di Caicedo e prova a centrare il primo gol in serie A e alla Lazio. Sarà per la prossima.

DURMISI S.V.

INZAGHI 8: La vittoria è anche merito suo. Aveva chiesto i gol dei centrocampisti e degli esterni, l’hanno preso di parola. La formula-fantasia con Luis Alberto a centrocampo è la svolta per la Lazio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!