PAGELLE LAZIO-JUVENTUS 0-1


La Lazio perde 0-1 in casa contro la Juventus, ma si è vista una buona squadra al cospetto dei pluri-campioni d’Italia. Andiamo a vedere le pagelle dei biancocelesti.

MARCHETTI 6: Non compie disastri dopo Bergamo. Non può nulla sul gol. Attento ma poco operoso nel resto della gara.

BASTOS 7: E’ lui la sorpresa di serata: sempre attento, puntuale nelle chiusure e negli anticipi. Dove non ci arriva con la tecnica usa il fisico, contiene bene Higuain. Insomma, una sorpresa totale! Sperando che sia solo l’inizio…

DE VRIJ 5.5: Non una brutta prestazione, ma era lui il marcatore di Khedira sull’azione del gol e ahilui(e ahinoi) se lo lascia sfuggire troppo facilmente.

RADU 5.5: Anche lui un po’ troppo irruento e fuori posizione sul gol di Khedira. Per il resto un rientro onesto. Guadagna un’ammonizione subito nel primo tempo, ma forse vitale per non prendere gol su una ripartenza di Dybala.

BASTA 6: Gioca sulla fascia, spesso impreciso, ma spesso sa anche dove stare. Deve ancor crescere e trovare fiducia.

BIGLIA 5.5: Anche lui deve crescere ancora. Impreciso spesso, anche se ci mette cuore e tigna. Poteva arpionare, non era difficile ma nemmeno facile, il passaggio che porta al gol di Khedira.

PAROLO 6.5: E’ il più convincente a centrocampo. Si batte e lo trovi anche in difesa o in attacco.

LUKAKU 6.5: Anche lui continua ad essere convincente, dopo l’esordio a Bergamo. Esce esausto nel secondo tempo.

LULIC 6: Prima partita stagionale per l’eroe del 26 maggio. Fa il compitino, deve trovare la condizione. Ma si batte per la causa.

IMMOBILE 6.5: Uno dei migliori in campo. Si batte in area di rigore come un leone ma spesso è lasciato troppo solo. Le migliori occasioni partono tutte da lui. Fa sponda, s’inserisce, lo trovi su entrambe le fasce o al centro. Encomiabile.

FELIPE ANDERSON 5.5: La corsa non è quella dei giorni migliori e nemmeno le conclusioni. Dovrà crescere, in quella che dovrà essere la sua Lazio.

MILINKOVIC 6: Si vede poco dal momento del suo ingresso, sufficiente.

PATRIC 6: E’ sua una delle migliori chance per il pareggio.

DJORDJEVIC 5: Entra per dare peso all’attacco, ma non si vede mai.

INZAGHI 6.5: Una buona Lazio. Combattiva, generosa. Purtroppo si trova di fronte la squadra più forte d’Italia e gli và male ma se è questa la Lazio di quest’anno saranno applausi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!