Pagelle Lazio-Genoa 4-0




Bel successo della Lazio all’Olimpico sul Genoa. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 7: Decisivo su Romero (un vero e proprio miracolo), su Lerager e anche in altre occasioni dimostra di essere sicuro. Risponde così alle ultime critiche.

RADU 7: Bellissimo gol segnato al suo ominimo, è la terza volta che succede nella storia della serie A che un portiere subisca rete da un suo omonimo. Si va a prendere con la forza quel gol che il VAR aveva annullato pochi minuti prima. Solido dietro.

ACERBI 6: Stranamente è il meno convincente del pacchetto arretrato, ma non deve impegnarsi poi troppo. La giornata, tranne per qualche pericolo sventato ottimamente da Strakosha, è tranquilla.

LUIZ FELIPE 7: Ottima la prestazione del brasiliano che sta crescendo tantissimo e può arrivare a livelli importanti se continua così. L’assist per Immobile è un gioiello da vedere e rivedere, dopo una discesa palla a piede per tutto il campo.

LULIC 6: E’ forse il meno preciso, compie qualche svarione di troppo ad inizio gara, ma la prestazione è tutto sommato sufficiente. La corsa c’è, dopo aver rifiatato con l’Inter.

LUIS ALBERTO 7: Disegna calcio, trova la rete che il VAR gli annulla, ci riprova varie volte e pennella l’assist per Radu da corner. Oggi è girato lui, è girata la Lazio.

LEIVA 6.5: Solida regia nel mezzo, recupera tanti palloni. Fa il lavoro sporco, solido.

MILINKOVIC-SAVIC 7.5: La miglior prestazione stagionale, vede il Genoa e si infiamma. Come l’anno scorso sigla una rete e un assist, è la terza volta che gli capita da quando veste la maglia biancoceleste, due contro i rossoblu. Ha spostato gli equilibri. Come Luis Alberto se gira lui, gira la Lazio.

MARUSIC 6.5: Buona la prestazione del montenegrino, letteralmente rigenerato da qualche settimana a questa parte. Probabilmente la concorrenza di Lazzari gli ha fatto bene, adesso vederlo titolare non è più un’utopia. Sta tornando sui livelli del primo anno in biancoceleste (2017-18).

CORREA 6: Dei quattro big è quello che stecca maggiormente, probabilmente a causa di un fastidio muscolare che lo costringe a zoppicare e al cambio nella ripresa. Ha anche lui una chance ma la spreca, poi mette davanti la porta Immobile. Speriamo nulla di grave.

IMMOBILE 7: Torna titolare e ritrova il gol, l’abbraccio con Inzaghi suggella l’ottimo rapporto che c’è tra i due e chiude le polemiche dell’ultima settimana. E’ sembrato anche molto più altruista del solito, fin troppo, quando a fine primo tempo anzichè concludere prova a servire Correa.

CAICEDO 7: Impiega 7′ per segnare, un gol molto simile a quello siglato nel derby l’anno scorso. Duetta bene con i compagni, ha il merito di portare serenità e chiudere la partita.

PAROLO 6: Entra a giochi ormai fatti, giusto per onor di firma.

ADEKANYE S.V.

INZAGHI 7.5: La miglior Lazio stagionale. Schianta il Genoa, cala il poker e riceve solo notizie positive. Dal “caso” (semmai ci fosse stato) Immobile alle ottime scelte compiute questa giornata. La squadra non si disunisce, gioca un grande calcio per 90′ e tranne all’inizio del secondo tempo, non rischia mai. Ora però non deve continuare l’atalena di risultati.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!