Pagelle Lazio-Fiorentina 1-0




La Lazio vince 1-0 sulla Fiorentina e respira dopo due KO consecutivi. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 5.5: Para d’istinto su Simeone, rimediando ad un suo errore con la complicità di Wallace. E’ troppo impreciso con i piedi e non ne azzecca una.

WALLACE 4.5:: Non ne azzecca una. Nel primo tempo la Lazio non va sotto per l’egoismo di Benassi, sbaglia i rinvii, va in affanno, non contiene gli avversari.

ACERBI 6: La prestazione è complessivamente sufficiente e non tiene conto di un Var che non è mai stato chiamato in causa. Ma il suo tocco a Simeone in area è chiaramente calcio di rigore.

RADU 6.5: Buono il ritorno del rumeno che può fare ancora meglio ma oggi ha retto alla grande.

MARUSIC 5.5: Spinge poco, non salta mai l’uomo, torna poco in difesa. Non è al meglio e si vede, va recuperato al più presto possibile.

PAROLO 6.5: Buona lettura della partita, i palloni che gli arrivano sono al top. E nel frattempo arriva anche la chiamata della Nazionale…

LEIVA 6.5: Il migliore a centrocampo, avevate dei dubbi?!

MILINKOVIC-SAVIC 5: Il serbo dovrebbe cambiarle le partite, ma ad oggi è uno dei miglioriche gioca in Italia.

LULIC 7: Il migliore in campo! Salta l’uomo, sa cosa fare con la palla ai piedi, si sacrifica. E’ in un periodo di forma strepitoso.

CAICEDO 6: Lotta, fa sponda con i compagni, ci prova. Esce stremato, tra gli applausi.

IMMOBILE 7: Non aveva mai segnato alla Fiorentina? Ecco sistemato il problema!

CORREA 5: Entra tra luci e ombre. E’ troppo supericiale in alcune situazioni, non ci mette grinta, sembra sia entrato per fare il compitino.

LUIZ FELIPE 6: Entra per contenere Chiesa e aiutare la fase difensiva: scelta giusta.

BERISHA 6: Gioca pochissimo minuti per un giudizio affermativo.

INZAGHI 6.5: La sua Lazio non domina, ma nel frattempo vale molto di più una bella vittoria.

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!