Pagelle Lazio-Crotone 4-0




La Lazio vince contro il Crotone 4-0 e si regala un felice Natale. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

STRAKOSHA 6: Spettatore non pagante o quasi. Si vede solo in due casi. Uno positivo l’altro meno. In quest’ultimo stava per regalare la palla del pareggio a Budimir, poi rimedia. Sul 3-0, fa una bella parata di piede.

PATRIC 6: Partita semplice che gestisce bene. Si rivede ogni tanto anche sulla fascia, il suo antico ruolo.

DE VRIJ 6.5: Se il Crotone non è mai pericoloso è anche per merito suo che anticipa spesso gli attaccanti pitagorici e non sbaglia un intervento.

WALLACE 6: Sufficiente, sbaglia un paio di tiri dalla distanza.

LUKAKU 7: Trova il suo primo gol in maglia biancoceleste a coronamento di una buona prestazione e della titolarità in campionato ritrovata. Il solito motorino sulla sinistra.

MURGIA 5.5: Sbaglia qualche passaggio o palla in impostazione di troppo. Rimedia con altri buoni recuperi.

PAROLO 6.5: Discreta prova del Capitano di giornata, si vede spesso anche davanti. Peccato per il gol sbagliato nel primo tempo.

MARUSIC 6: Si riprende dopo la partita horror di Bergamo, ma è su limiti sufficienti.

MILINKOVIC-SAVIC 5.5: Non si vede quasi mai, dal suo talento ci si aspetta di più. Nervoso, viene anche ammonito per proteste.

LUIS ALBERTO 6.5: Disegna calcio come suo solito, mette tanti ottimi cross e sfiora un gol da antologia dopo appena 4′.

IMMOBILE 7: Ciruzzo è tornato! Assist sul primo gol, marcatura personale sul secondo. Finalmente ritorna al gol su azione in campionato dopo quasi due mesi.

LULIC 7.5: Il migliore in campo, entra ed è protagonista in tutte e tre le marcature quando è in campo (fa il suo ingresso sull’1-0). Trova il suo secondo gol stagionale, la panchina gli deve aver fatto bene.

LEIVA 6.5: Con lui in regia la differenza si vede. Ci sono tanti lanci e cambi di passo grazie alle sue qualità.

FELIPE ANDERSON 7: Torna al gol in campionato, il suo primo quest’anno. Protagonista anche sulla rete di Lulic: sta tornando alla grande!

INZAGHI 7: Cambia mezza Lazio ma vince lo stesso, indovinando anche tutti i cambi. Si regala e regala a squadra e tifosi un bel Natale. L’unica pecca: da rivedere un po’ la manovra quando ci sono squadre che si chiudono.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!