Pagelle Empoli-Lazio


La Lazio perde ancora ad Empoli 1-0 una partita che farà molto discutere per l’arbitraggio che penalizza i capitolini, ma che non sia un alibi, anche perchè la prestazione, soprattutto nel primo tempo, è stata sconcertante… Si facciano un esame di coscienza questi presuntuosi…

MARCHETTI 6: Praticamente inoperoso dopo il gol subito, che obiettivamente era impossibile da prendere.

BASTA 5: Qualcuno l’ha visto? Si propone con scarsi risultati, mi chiedo a cosa sia dovuta la sua involuzione…

HOEDT 5.5: Trasmette incertezze anche se non sbaglia clamorosamente.

MAURICIO 4.5: Dov’era sul gol di Tonelli? Sbaglia di continuo.

RADU 6: Anche lui sbaglia sul gol di Tonelli ma per il resto è il più propositivo della difesa, compreso un gran gol sfiorato ad inizio ripresa.

CANDREVA 4: Obiettivamente il peggior in campo, sbaglia quasi tutto quello che c’è da sbagliare. Involuto.

BIGLIA 5: Sbaglia molti palloni, non si vede mai nel vivo delle azioni e al momento di protestare con l’arbitro si vedono tutti gli altri tranne che lui. Se questo è il capitano…

PAROLO 5.5: Anche lui come il suo compare di reparto, ma almeno qualcosa in più fa, compreso il gol sfiorato a 30 secondi dalla fine.

LULIC 5.5: Qualche spunto lo dimostra, anzi è il più propositivo con cross e sgroppate, la voglia c’è. Ma è fuori forma e tempo, lentissimo e senza idee.

MILINKOVIC-SAVIC 5.5: Ci prova sempre ed è comunque uno dei migliori, ma non basta.

DJORDJEVIC 4.5: Si fa notare solo per il turbante che indossa in seguito ad uno scontro di gioco.

KLOSE 6: Segna due gol, di cui almeno uno buono, ma purtroppo vengono annullati. Niente di trascendentale e comunque sarebbero stati due gol molto facili, ma lui era lì all’appuntamento. Sfortunato. Ma che stia tornando in forma è una buona notizia per tutti.

FELIPE ANDERSON 5: Parte dalla panchina ma quando entra non fa nulla per dimostrare a Pioli di essersi sbagliato. Non riesce ad avere il suo solito passo, non si ricorda un’azione una, e per di più prende anche un liscio clamoroso a botta sicura che però diventa una sponda per Djordjevic.

MATRI 5.5: Entra, ci prova, ma combina poco.

PIOLI 4.5: Sbaglia completamente la formazione nel primo tempo. Vuole impostare una squadra più compatta, ma poi prende gol dopo nemmeno 5 minuti. Non è nelle sue corde. Nella ripresa invece cambia tutto, troppo tardivamente. E ci si domanda che fine abbia fatto Keità. Poi le dichiarazioni del dopo-gara da ”rosicone” puro sono da censurare, non da Lazio. Si guardi bene lui e la sua confusione tattica, lo spogliatoio che ha spaccato e la sua presunzione quando poi si sta dimostrando meno che mediocre…ma tanto si sa che ”è colpa dell’arbitro”. Da esonerare, e al più presto. Però una provocazione: e se provasse a mettere in blocco la squadra di Europa League? Quella che vince sempre? Si è vero che in Europa si vince perchè le squadre sono di livello inferiore, però per dare un segnale forte, visto che comunque i vari Biglia, Candreva e co. sono questi…sconfitta per sconfitta tanto vale provarci.

 

VOTA IL TUO MIGLIORE IN CAMPO PER EMPOLI - LAZIO

Visualizza i Risultati

Loading ... Loading ...

Dona Online
Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!