Milinkovic-Immobile, il girone di ritorno si apre sotto i loro colpi!




lazio-atalanta 2-1

La Lazio vince 2-1 in rimonta contro l’Atalanta una grandissima partita, aprendo così il suo girone di ritorno come aveva aperto quello d’andata: una vittoria sulla squadra di Gasperini che però se la sono giocati fino in fondo dando ragione alla sontuosa classifica degli orobici, con tanto di candidatura all’Europa. Di Milinkovic-Savic e Immobile i due gol laziali. E’ stata una vittoria bellissima, sofferta in una partita altrettanto bella, ricca di agonismo e forcing dalle due squadre.

L’Atalanta si presenta all’Olimpico con due ex: Konko e Berisha, entrambi in campo dal 1′. La formazione di Gasperini si schiera con un 3-4-1-2 più o meno a specchio con il vestito tattico che sceglie quest’oggi Inzaghi, il 3-4-2-1. Luis Alberto è confermato, ritorna Bastos in difesa al posto del quasi omonimo Basta, con Felipe Anderson e Lulic ali dopo aver scontato la squalifica settimana scorsa. La partita parte subito con ritmi intensi da parte delle due squadre, le azioni non sono nitide anche se ci provono subito Immobile e Gomez. Poi, però, ecco arrivare il gol di Petagna alla prima vera grande occasione, con la difesa di Inzaghi che quasi “si scansa” (per usare un termine caro a Buffon), aprendosi e lasciando l’ex Ascoli libero di calciare in porta. La Lazio inizia a spingere ma l’organizzazione atalantina tiene a bada i tentativi di Immobile, Luis Alberto e gli altri. A fine primo tempo è Milinkovic-Savic a rompere l’incantesimo con un perfetto stacco di testa al centro dell’area.

Si va negli spogliatoi e nella ripresa, se possibile, la partita è ancora più bella. Potrebbero segnare entrambe le squadre e le occasioni sono ben distribuite su tutte e due i fronti. Alla fine Immobile si conquista un calcio di rigore su uscita di Berisha ed è lo stesso ex Pescara a presentarsi dal dischetto, dopo l’errore di Biglia settimana scorsa, e non sbaglia. L’Atalanta sembra accusare il colpo nonostante i cambi offensivi fatti da Gasperini, anche forse risentendo delle fatiche di Coppa Italia in settimana allo Juventus Stadium. La Lazio propone buon calcio, tiene palla e sfiora il tris con Immobile prima, e Milinkovic-Savic poi che si mangia una monumentale occasione a porta vuota con il portiere già battuto da pochissimi metri dopo un grandissimo tacco smarcante di Immobile. Gol mangiato, gol subito? Per fortuna non accade ma si va vicini a questa direzione. Gli ultimi 5′ più recupero sono una sofferenza con gli atalantini in forcing disperato. Ma al 94′ l’Olimpico esplode: è 2-1, quarto posto consolidato!

La Lazio vince e convince al netto di una direzione di Pairetto che ha lasciato parecchio a desiderare, non adatto ad arbitrare una partita da Europa League. Si contesta un fallo su principio di azione sul gol di Petagna, il giallo mancato a Berisha in occasione del rigore, l’espulsione di entrambi gli allenatori (Inzaghi nel primo tempo, Gasperini nella ripresa) e tante altre decisioni che hanno fatto sembrare l’arbitro usare due pesi e due misure nei confronti della Lazio, sicuramente, nel primo tempo. Ma nel secondo, forse, quella penalizzata è stata la squadra di Gasperini. Domenica si andrà allo Juventus Stadium cercando di fare l’impresa contro una squadra che ha vinto le ultime 26 partite in casa, prima però ci sarà l’impegno in Coppa Italia contro il Genoa di Cataldi. Dal mercato una mano sarebbe gradita ma già si sa che non arriverà nessuno.

LAZIO-ATALANTA 2-1 – IL TABELLINO

LAZIO (3-4-2-1): Marchetti; Bastos, De Vrij, Radu; Felipe Anderson (82′ Wallace), Parolo, Biglia, Lulic; Milinkovic, Luis Alberto (55′ Patric); Immobile (86′ Djordjevic). A disp.: Strakosha, Vargic, Basta, Hoedt, Lukaku, Murgia, Leitner, Kishna, Lombardi. All.: Simone Inzaghi.

ATALANTA (3-4-1-2) Berisha; Masiello, Caldara, Zukanovic (77′ D’Alessandro); Conti, Konko (27′ Grassi), Freuler, Spinazzola; Kurtic (74′ Paloschi); Gomez, Petagna; A disp.: Gollini, Mazzini, Toloi, Suagher, Raimondi, Bastoni, Melegoni, Migliaccio, Pesic. All.: Gian Piero Gasperini

ARBITRO: Luca Pairetto (Nichelino)

MARCATORI: 21′ Petagna (A), 45′ + 1 Milinkovic (L), 68′ rig. Immobile (L)

NOTE. Ammoniti: Immobile, Parolo, Lulic, Biglia, Milinkovic (L), Conti, Grassi (A). Recupero: 3′ pt, 4′ st

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!