Klose torna al gol e schianta l’Atalanta con una doppietta




lazio-atalanta 2-0

La Lazio torna alla vittoria, battendo l’Atalanta 2-0 a domicilio, e si prepara al meglio al ritorno degli ottavi di Europa League con lo Sparta Praga.Una boccata d’ossigeno in campionato, probabilmente inutile ai fini di un obiettivo ormai assente, ma che fa morale e di buon auspicio, soprattutto visto che è stata ottenuta con la maggior parte delle seconde linee in campo e con il ritorno al gol di Klose, che non segnava da Napoli-Lazio 2-4, ultima giornata dello scorso campionato,che ne fa due in una botta solo. Per l‘Atalanta dell’ex Reja adesso sono dolori, con soli 6 punti nelle ultime 14 giornate senza vittorie.

Pioli, come annunciato, fa ampio turnover scegliendo una formazione inedita e mai vista prima. Titolari sono i redivivi Braafheid, Patric, Onazi, Kishna e con loro Cataldi, Mauri e Klose. La partita scivola via molto lentamente e in modo soporifero, non bella. Una partita giocata sotto ritmo, con il momento delle due squadre e i pochissimi tifosi presenti allo stadio di fatto vuoto, che non aiutano di certo lo spettacolo. Nel primo tempo sembra che siano le motivazioni a farla da padrone ovvero un’Atalanta maggiormente intraprendente e che rischia più volte il vantaggio: palo di D’Alessandro, occasioni per Gomez. E Mauricio rischia il rosso per una gomitata a Pinilla. Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare nei primi minuti, poi la Lazio si sveglia e inizia ad avere qualche chance con Mauri, soprattutto con l’ingresso di Keità. Poi il gol: scatto in profondità di ben tre calciatori della Lazio che si fanno beffe della difesa atalantina, Mauri entra in area e al momento di calciare, Sportiello lo atterra in area. Ma la palla finisce sui piedi di Klose che segna sfruttando la regola del vantaggio concessa dall’arbitro (altrimenti sarebbe stato penalty). L’Atalanta tenta il tutto per tutto inserendo Borriello e Diamanti, ma non costruisce oltre uno sterile forcing. E all’ultimo minuto di recupero, su un contropiede due contro zero Felipe Anderson offre a Klose la palla del raddoppio. E’ il 2-0 finale.

Una prestazione che fa ben sperare per giovedì anche se lì, è bene ricordarlo, gli interpreti saranno ben altri.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Patric, Mauricio, Hoedt, Braafheid; Onazi (36′ st Parolo), Cataldi (28′ st Biglia); Felipe Anderson, Mauri, Kishna (13′ st Keita); Klose. A disp.: Berisha, Guerrieri, Gentiletti, Lulic, Candreva, Morrison, Matri. All.: Pioli

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Masiello, Toloi, Paletta, Brivio; Cigarini (26′ st Gakpé), De Roon, Kurtic; Gomez (26′ st Diamanti), Pinilla (13′ st Borriello), D’Alessandro. A disp.: Bassi, Conti, Cherubin, Raimondi, Stendardo, Dramé, Freuler, Migliaccio, Monachello. All.: Reja
Arbitro: Guida
Marcatori: 23′, 49′ st Klose (L)
NOTE. Ammoniti: Cigarini, Sportiello, Toloi, Masiello (A), Cataldi, Patric (L) Recupero: 3′ pt, 4′ st

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!