Keità risponde ad Hamsik: buon punto a Napoli





napoli-lazio 1-1

La Lazio continua nel suo momento positivo riuscendo a strappare un punto meritatissimo al Napoli al San Paolo. Finisce 1-1 e per la squadra di Inzaghi è il settimo risultato utile consecutivo, su un campo difficilissimo. Keità risponde ad Hamsik in 2′ e la Lazio rimane sopra al Napoli in classifica, agganciando momentaneamente il Milan al terzo posto. Una Lazio gagliarda, che ha un grande carattere e davvero non molla mai, segno della bontà della cura-Inzaghi.

Sarri sceglie il solito 4-3-3 ma senza punte di ruolo: è Mertens a fare il falso-nueve, con Callejon e Insigne ai suoi lati. A centrocampo Zielinski e Diawara preferiti ad Allan e Jorginho. Inzaghi risponde tornando al 3-5-2 con Felipe Anderson sulla fascia e Basta nei tre centrali di difesa. All’inizio è subito una partita molto accesa e viva, con le due squadre lunghissime e in pratica il gioco a centrocampo c’è poco. Occasioni da una parte e dell’altra, con ritmi altissimi. Radu rischia molto con un fallo non in area da rigore ma da ultimo uomo su cui l’arbitro sorvola. Basta soffre Insigne e Wallace deve compiere grandi chiusure o, quando nessuno ci arriva, è Marchetti che deve più volte metterci una pezza. Ma i biancocelesti non stanno a guardare e hanno le loro opportunità.

Nel secondo tempo Immobile, che parte sulla fascia sinistra con Keità centrale, ha due ottime occasioni ma entrambe non vanno a buon fine: la prima è parata da Reina, la seconda finisce fuori di pochissimo il suo tiro a giro. L’ex Pescara, però, in entrambe le occasioni non ne vuol sapere di passare il pallone al centro per Keità. Il Napoli torna alla carica con i tiri di Mertens e soprattutto di un immenso Hamsik che trova l’1-0 con un grande gol, bevendosi Basta e poi tirando in diagonale rasoterra sul palo opposto. Palla al centro e la Lazio, con grande carattere, si riversa davanti e dopo un gioco di gambe di Keità dentro l’area di rigore, il senegalese tira in porta e Reina goffamente non riesce ad evitare la rete. E’ 1-1, più demerito di Reina che merito di Keità ma poco importa. La partita comunque è ancora lunga e il Napoli prova in tutti i modi a riportarsi in vantaggio, i capitolini quando possono provano a ripartire. Alla fine le due squadre sono stanche e, dopo una girandola di cambi, la partita termina 1-1.

Ora ci sarà la sosta, ma questa Lazio convince. Termina questo ciclo di partite con 2 vittorie e 3 pareggi, ma negli altri due pareggi meritava molto di più. Appuntamento il 20 novembre con il Genoa all’Olimpico, per una Lazio che non vuole fermarsi. E guai a farlo…

IL TABELLINO
NAPOLI-LAZIO 1-1

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik (87′ Allan); Callejon (81′ El Kaddouri), Mertens, Insigne (67′ Gabbiadini). A disp. Sepe, Rafael, Maksimovic, Strinic, Tonelli, Maggio, Rog, Jorginho, Giaccherini. All. Maurizio Sarri

LAZIO (3-5-2): Marchetti; Basta, Wallace, Radu; Felipe Anderson, Milinkovic, Biglia, Parolo, Lulic (78′ Patric); Keita (83′ Djordjevic), Immobile (87′ Lombardi). A disp. Strakosha, Vargic, Bastos, Hoedt, Vinicius, Cataldi, Kishna, Murgia, Leitner. All. Simone Inzaghi

ARBITRO: Antonio Damato (Barletta)

MARCATORI: 52′ Hamsik (N), 54′ Keita (L)

NOTE. Ammoniti: Parolo, Radu (L). Recupero: 1′ pt, 3′ st
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!