Gli ex non perdonano, la Lazio si ferma a Bergamo


atalanta lazio

Altro mezzo passo falso della squadra di Pioli contro l’Atalanta degli ex (Reja, Biava, Scaloni e Stendardo). Primo tempo difficile per i biancocelesti con un Atalanta aggressiva e una Lazio troppo passiva che ha lasciato l’iniziativa all’avversario. Nei primi minuti la Lazio cerca di far paura all’Atalanta con un bel tiro di Keita che da fuori disegna una traiettoria a giro che va a sbattere sul palo. Questa è una delle poche occasioni della squadra biancoceleste nel primo tempo, dominato quasi esclusivamente dalla squadra bergamasca che va vicino anche al gol ma, Marchetti con una super parata iptonizza il tiro di Pinilla. Nella ripresa pronti via, corner dell’Atalanta e l’ex Biava lasciato solo in area spizza di testa portando l’Atalanta in vantaggio. La Lazio non ci sta e approfittando del calo della squadra di Reja comincia a assediare l’area bergamasca dalla mezz’ora del secondo tempo fino a che, anche qui da corner, Parolo in mezza rovesciata pareggia i conti dando ancora una piccola speranza di rimonta. Niente da fare, la Lazio ottiene un pareggio che la fa retrocedere al terzo posto in classifica scavalcata dalla Roma che dista solo un punto. Una corsa Champions da gustarsi fino all’ultima giornata.

 
 
Dona Online

Leonardo Buonanno
Sono nato a Firenze il 4/11/1992 ma vivo a Napoli da 23 anni. Frequento il secondo anno della Facoltà di Scienze Motorie. Il mio tifo per la Lazio è cominciato all’età di 8 anni e da lì è aumentato sempre di più fino ad ora. Studiando Scienze Motorie spero un giorno di poter fare parte anche io dello staff Biancoceleste.