Lazionario

Ogni settimana 5 parole chiave per riassumere gli ultimi sette giorni biancocelesti, nel bene e nel male, rispettando una sola regola: ogni volta, le iniziali dei 5 vocaboli o espressioni scelte, daranno sempre come risultato la parola più bella che il nostro cuore possa urlare…LAZIO!

Un modo originale e, magari, anche divertente, per rivivere insieme i momenti salienti della settimana della prima squadra della Capitale; poche righe, ma tante emozioni!


Lazionario
Liberare la propria mente dalla paura di vincere in Europa: questo forse il vero passo avanti fatto dalla Lazio nella partita di ieri sera all’Olimpico, contro un Saint-Etienne ridotto in nove ma comunque pericoloso fino all’ultimo secondo del match. Dopo il pareggio in extremis di Seleznyov in terra Ucraina, evidentemente, la […]

Tra rientri, paure, distrazioni e marcatori a sorpresa: la Lazio ...


Lazionario
Lucidità, che sembra essere tornata in casa Lazio dopo la catastrofica doppia trasferta Leverkusen-Verona. Sia nel match casalingo contro l’Udinese di domenica scorsa, sia ieri sera in Ucraina, la squadra di Pioli ha dimostrato di aver trovato una nuova tranquillità: i biancocelesti, infatti, sembrano avere di nuovo fiducia nei propri mezzi; […]

Il ritorno di Marchetti, del centravanti e della fiducia. Ma ...


Lazionario-Laz-Rom
LUNGIMIRANTI, come gli acquisti di questa sessione di mercato. Da Hoedt a Patric, passando per Morrison, ma soprattutto Kishna e Milinkovic-Savic già gettati nella mischia con fiducia dal mister Pioli sia nel playoff di Champions che in campionato (per l’olandese e l’inglese anche uno spezzone in Supercoppa). Addirittura l’ex Ajax, […]

La Lazio dei giovani, una buona partenza e tanti infortuni: ...



Lazionario-SamJuv-Laz
LEVERKUSEN, ovvero la squadra che la Lazio ha pescato nel sorteggio di Nyon di venerdì scorso. Le “Aspirine” saranno dunque il primo ostacolo della stagione europea dei biancocelesti; un avversario da superare assolutamente per tornare a giocare la Champions League dopo tanti anni da spettatori. Un tuffo nel passato particolarmente […]

Da Nyon a Shanghai per scoprire Leverkusen e perdere la ...


Lazionario-Laz-Rom
LEGGEREZZA come quella commessa in occasione del secondo gol subito, quello decisivo, sul quale la difesa laziale poteva fare sicuramente di più. In primis Djordjevic, l’uomo posizionato da Pioli sul primo palo, in un ruolo che solitamente viene affidato proprio all’attaccante più alto e più forte di testa in campo: il […]

Il carattere c’è, ma non si vede: serve un punto ...


Lazionario-SamJuv-Laz
LUNGA, anzi lunghissima, la settimana appena trascorsa: dalla sfida vinta a Marassi contro la Samp al derby di lunedì, passando per la finale di Coppa Italia con la Juventus. Proprio quest’ultima, ad allungare ancor di più la solitamente già percepita come infinita serie di giorni che separano il turno di […]

Carattere, applicazione e sfortuna: la Coppa è andata, ora c’è ...



lazionario-Laz-Int
LEGGE dell’ex, quella che ha colpito (e duramente) entrambe le capitoline in queste ultime settimane. Dopo i goal di Biava e Destro contro Lazio e Roma, infatti, domenica sera, all’Olimpico, è andato in scena l’Hernanes – show, con tanto di capriola che ha fatto impazzire di rabbia il pubblico accorso […]

Il coraggio della Lazio, l’orgoglio dei tifosi e quell’arbitro “amico” ...


Lazionario-Ata-Laz
LUCIDITA’ sotto porta, questa sconosciuta al giovane Keita: nell’insidiosa trasferta di Bergamo l’ispano-senegalese vanifica una serie incredibile di palle goal, a partire dallo splendido tiro a giro che si stampa sul palo dopo appena 5 minuti, fino al duello con Sportiello del secondo tempo, finito con la netta vittoria ai […]

Lo sgambetto degli ex e la gioventù sprecona. Ad un ...


Lazionario-Laz-Par
LETALE come Miroslav Klose, a segno 4 volte nelle ultime 5 partite (il tedesco è rimasto a secco solo nella trasferta dello Juventus Stadium) e sempre più trascinatore di questa squadra nella rincorsa alla Champions. Perché un Campione del Mondo, un record-man, un predestinato come lui non può accontentarsi mai […]

Bomber Miro, il miracolo Parolo e l’occasione persa