Arbitri + blackout: siamo alle solite, anno nuovo vecchia Lazio




Napoli-Lazio 2-1

Black out difensivi, sofferenze con le big, prestazioni insufficienti contro certe avversarie e orrori arbitrali. E’ la sintesi delle stagioni laziali degli ultimi due anni, e questa volta, di una singola partita. Prima il black out che nel primo tempo ha messo in discesa la gara per gli avversari, poi quando nella ripresa i biancocelesti sono tornati seriamente in gara, ecco entrare in scena l’arbitro di turno che penalizza i capitolini. Finisce 2-1 al “San Paolo” Napoli-Lazio, prima gara del girone di ritorno, con la squadra di Inzaghi che perde anche il quarto posto a favore della Roma, in attesa del Milan. Se si gioca come nel primo tempo si farà fatica anche a centrare il sesto posto; nella ripresa Rocchi caccia Acerbi per una doppia ammonizione inesistente, costringendo così l’ex Sassuolo a saltare una gara di campionato (contro la Juventus settimana prossima) e fermare la sua striscia record di gare consecutive a 149. E dire che migliore occasione per fare punti contro una big non c’era, visto le pesantissime defezioni nei partenopei: niente da fare, contro questa squadra non si riesce proprio a infrangere il tabù. Si fa male anche Luiz Felipe: contro la Juve sarà emergenza in difesa.

Ancelotti si affida al 4-4-2 con Maksimovic, Diawara, Zielinski, Malcuit e Mario Rui in campo. Davanti MilikMertens, out Hamsik, Koulibaly, Allan e Insigne. Inzaghi ritorna al 3-5-1-1, e si affida a Luis Alberto dietro Immobile, Lulic si sposta sulla fascia destra con Lukaku a sinistra. I primi minuti vedono una Lazio arrembante, con Milinkovic che ha una grossa chance, ma il suo colpo di testa è parato da Meret con un bel prodigio. Poi sale in cattedra il Napoli: Milik spacca l’incrocio dei pali, Strakosha devia sul palo un’altra chance azzurra e infine Fabian Ruiz spara di poco fuori. Si fa male Luiz Felipe, deve entrare Bastos. E poco dopo da un disimpegno di Leiva, Callejon, al primo gol stagionale (naturalmente contro la Lazio, sua vittima preferita…) porta in vantaggio i suoi. E’ black-out biancoceleste e in pochi minuti subiscono il raddoppio da Milik su punizione.

La ripresa si apre con Correa al posto di Lukaku, e dopo una buona chance di testa proprio del nuovo entrato, è il Napoli ad andare vicino al tris con altri due legni: quelli di Fabian Ruiz e Callejon (probabilmente in fuorigioco). Meret è prodigioso su Immobile, poi nulla può poco dopo sempre sul bomber biancoceleste, servito alla perfezione da Correa. E’ forcing biancoceleste, i partenopei iniziano ad indietreggiare e ad avere il braccino, ecco il capolavoro di Rocchi: Acerbi prende palla nettamente, poi anche Callejon che rotola a terra come se sparato. E’ secondo giallo ed espulsione per l’ex Sassuolo. E il VAR?! Entra Patric per Milinkovic e la partita di fatto termina qui, nonostante qualche buona discesa biancoceleste ma anche tante occasioni per i padroni di casa, protagonisti di un vero e proprio tiro al bersaglio in più di un’occasione.

IL TABELLINO
NAPOLI-LAZIO 2-1

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Albiol, Mario Rui; Callejon (88′ Hysaj), Diawara (72′ Verdi), Fabiàn Ruiz, Zielinski; Mertens (82′ Ounas), Milik.. A disp: Ospina, Karnezis, Luperto, Ghoulam, Rog. All.: Carlo Ancelotti

LAZIO (3-5-1-1) : Strakosha; Luiz Felipe (28′ Bastos), Acerbi, Radu; Lulic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic (72′ Patric), Lukaku (46′ Correa); Luis Alberto; Immobile. A disp: Guerrieri, Proto, Wallace, Durmisi, Badelj, Berisha, Cataldi, Neto, Caicedo. All.: Simone Inzaghi

ARBITRO: Gianluca Rocchi (Firenze)

MARCATORI: 34′ Callejon (N), 37′ Milik (N), 65′ Immobile (L)

NOTE. Ammoniti: Zielinski (N) Milinkovic-Savic, Acerbi, Luis Alberto, Lulic (L). Espulso: al 70′ Acerbi (L). Recupero: 2′ pt, 4′ st

 
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Dona Online

Antonio Sarnataro
Sono nato a Napoli il 19/06/1993, laureato in Scienze della Comunicazione. Ho una passione smisurata per il calcio (la Lazio), il wrestling e la musica (italiana, Nek). Sono Laziale dal 2001 semplicemente perché… la Lazio era nel mio destino!